visto per la Thailandia

 Visto per la Thailandia.

Come e quale richiedere!


Quante volte c’è passata per la mente l’idea di andare a vivere in un paese tropicale? Lontano dal caos e dalla metropoli, magari distesi su quelle spiagge bianchissime circondate da un mare cristallino, con una temperatura minima di 24° tutto l’anno? Ecco perché la Thailandia è la meta esotica desiderata dagli europei. Vivere in Thailandia non è così semplice ma neanche impossibile, vi spiegherò passo per passo i documenti di cui dovrete disporre e i vari visti che si possono ottenere per soggiornare nella terra del sole.

Visto per la Thailandia di 30 giorni:


Per soggiornare in Thailandia non più di 30 giorni vi verrà rilasciato, quando atterrate all’aeroporto thailandese, il classico visto turistico, cioè un timbro sul passaporto, che convalida appunto la vostra permanenza per 30 giorni. Questo visto potrà essere prolungato per ulteriori 30 giorni in un ufficio immigrazioni locale. Per riuscire ad ottenerlo, dovrete recarvi all’ufficio immigrazione almeno 4 o 5 giorni prima della scadenza del timbro.

Visto per la Thailandia di 60 giorni:


Per permanere in Thailandia 60 giorni, dovrete invece richiedere un visto turistico nel vostro paese, recandovi all’Ambasciata o al consolato Thailandese prima della partenza. (Questo tipo di visto infatti non può essere richiesto se vi trovate già in terra Thai). Per ottenerlo avrete bisogno dei seguenti documenti, senza i quali non vi sarà rilasciato. Quindi vi consiglio di spulciare la lista qui in basso prima di acquistare il volo per la partenza in modo da essere sicuri di essere in possesso di tutto ciò che serve.

Documenti necessari per richiedere un visto turistico


  • Passaporto valido almeno 6 mesi
  • Copia della pagina del passaporto contenente i dati anagrafici
  • Due fototessera
  • Modulo di richiesta del visto
  • Prenotazione del volo andata e ritorno
  • Prenotazione dell’hotel o del luogo in cui soggiornerete

N:B: Questo visto può essere prolungato per altri 30 giorni al costo di 1900 baht che sono circa € 52,00. Per ottenere questa proroga, dovrete recarvi al più vicino ufficio immigrazioni sempre 4 o 5 giorni prima che scada. E’ bene precisare inoltre che con questo tipo di visto non è possibile lavorare né aprire un’attività.

Visto per la Thailandia di 3 mesi:


Come per il visto turistico di 60 giorni, anche per ottenere quello di 3 mesi, avrete bisogno della stessa documentazione, e dovrete recarvi al consolato o all’ambasciata Thailandese del vostro paese, prima della partenza. La differenza è che oltre ai documenti sopra elencati, avrete bisogno di un ulteriore documentazione, che attesti che siete in possesso dei mezzi di sostentamento necessari. Quindi vi servirà:

  • Busta paga o fonte di reddito di almeno 1200 €.
  • Copia dell’estratto conto con accredito di almeno €6.000.
  • Documenti sopra elencati.

Attenzione: E’ valido 3 mesi dalla data del rilascio, dopo di che potrete decidere di richiedere il prolungamento, sempre con lo stesso iter, cioè andando all’ufficio immigrazioni prima che vi scada. Inoltre questa volta dovrete uscire al confine in modo da attivare altri 30 giorni.

 Oltre ai visti turistici vi sono altre tipologie di visto che sono:


  • Visto per affari
  • Visto lavoro
  • Vito studio
  • Visto per investimento
  • Visto per ricongiungimento familiare
  • Visto per pensionati

Scopri come richiedere un visto di studio

Consigli utili prima della partenza:


Il primo consiglio: se non siete mai stati in Thailandia e state pensando di andarci a vivere, sarebbe bene iniziare con un giro esplorativo. Quindi accedervi cono solo visto turistico anche di 30 giorni in modo da capire se la terra del sorriso e il posto giusto per voi e se si adatta alle vostre esigenze di vita.

Il secondo consiglio è di cercare subito possibilità di investimenti immobiliari e non. Questo infatti è l’unico modo per avere la garanzia di poter vivere in Thailandia, oltre al matrimonio o un visto per pensionati.

Il terzo consiglio che sento di darvi è AFFRETTATEVI!!!  La Thailandia in questo momento è uno dei paesi con un altissimo livello di crescita economica. Quindi considerando che l’euro è ancora una moneta forte rispetto al Bath, se investite adesso, potreste ritrovarvi tra qualche anno con un ottimo investimento.

Condividi questo articolo

Seguici su Instagram

No images found!
Try some other hashtag or username

CERCA LE MIGLIORI OFFERTE PER TE

dove dormire in Thailandia
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.