thailandia

Tutto quello che devi sapere sulla Thailandia

Prima di partire


La Thailandia è un paese straordinario e originale, ricco di stori, attrazioni e curiosità. Prima di partire per un viaggio, siamo tutti curiosi di conoscere o quanto meno capire a grandi linee il paese che stiamo per visitare. Non è semplice raccontare la Thailandia, qui vige il detto “provare per credere”, ma in questo articolo proveremo a spiegarvi tutto quello che c’è da sapere sulla Thailandia prima di partire; rispondendo quindi alle domande che sicuramente vi starete ponendo:

Perché scegliere la Thailandia come meta per il tuo viaggio?


Sicuramente se cercate una meta calda, estiva o per rendere ancora di più l’idea, direi tropicale, la Thailandia fa per voi. Inoltre qui potrete non solo dedicarvi al relax, magari sdraiati su una delle bellissime spiagge di Phuket oppure sorseggiando un drink in qualche tipico bar vista mare, ma potrete anche visitare moltissimi luoghi d’interesse e monumenti caratteristici e particolari. Scegliete la Thailandia come meta per il vostro prossimo viaggio se cercate qualcosa di economico e tranquillo, nelle principali città turistiche infatti non c’è criminalità e ogni luogo d’interesse è sempre abbastanza sorvegliato, ciò non toglie che non bisogna prestare attenzione a camminare soli nelle ore più buie magari per stradine interne desolate.

Non andare in Thailandia se:


Per qualcuno potrebbero sembrare cose poco importanti, per altri invece no, ma esistono dei motivi per cui è meglio non andare in Thailandia. Assolutamente, escludete dai vostri piani un viaggio in Thailandia se non mangiate piccante, la maggior parte dei piatti tipici hanno ingredienti molto forti e se non siete abituati non riuscireste neanche ad annusarli. Il secondo motivo è se non amate il caldo, poiché in Thailandia le temperature sono altissime, terzo poi se non parlate inglese dato che il tailandese è incomprensibile o se siete pigri e non volete esprimervi a gesti. Dulcis in fundo se siete maniaci del “pulito” la Thailandia non fa per voi, in alcune zone il livello di pulizia dei locali è davvero molto basso.

Qual è il periodo migliore?


Dalla posizione geografica, già ci rendiamo conto che non esiste un periodo “migliore” per partire per un viaggio o meglio una vacanza in Thailandia. Questo è un paese tropicale, la cui temperatura più bassa, misura i 15° solo in alcune sere fresche. Ma per essere più chiari vi spiego: Possiamo suddividere le stagioni di questo paese in quattro, generate dall’influenza dei venti estivi, detti Monsoni.

La stagione Calda che va da febbraio a maggio (dai 33° ai 40° e oltre)

La stagione delle Piogge che va da giugno a settembre (dai 23 ai 30°)

La stagione Fredda che va da ottobre a novembre (temperature non sotto i 15°)

La stagione Fresca che va da dicembre a febbraio (23° ai 33°)

Le principali città?


Partiamo dal presupposto che la Thailandia si trova nel sud-est Asiatico. Questa confina a nord con la Birmania e il Laos, a est con la Cambogia e a sud con la Malesia. La suddividiamo in Nord, Centro e Sud, per capire meglio dove si trovano le più belle città e isole da segnare sulla vostra guida di viaggio come tappe imperdibili.

NORD CENTRO SUD
Chiang Mai Bangkok Phuket
Chiang Rai Pattaya Koh Samui
Sukhothai Koh Samet Koh Phangan
Koh Phi phi
Koh Tao
Koh Lipe

Che mezzi di trasporto ci sono?


Diciamo che la differenza sostanziale sta tra Bangkok e tutte le altre città. Se a Bangkok è possibile muoversi con la super comoda e velocissima Metropolitana che collega la zona denominata Siam Square con i vari centri commerciali, con il resto della città; non possiamo dire lo stesso per il resto delle città in cui si può camminare solo in Songthaew, piuttosto che in tuk-tuk o in moto taxi.

La metropolitana c’è solo a Bangkok, e per di più collega solo la zona ricca e sviluppata di Bangkok.  Il resto della città infatti può essere percorso in taxi, tuktuk, o moto taxi. Anche la parte storica dove si trovano la maggior parte dei luoghi d’interesse come il Gran Palazzo Reale, e i vari Templi sacri; non è raggiungibile in metropolitana. Per arrivarci infatti bisogna utilizzare altri mezzi a disposizioni. Molto gettonato, particolare, divertente ed economico è il tipico TUK-TUK.

Per tutto il resto delle città, da nord a sud troverete gli altri mezzi. A Phuket per esempio, ci sono sia i Tuk-Tuk che i moto taxi, mentre a Pattaya i Tuk-Tuk non se ne vedono proprio e gli unici mezzi sono i moto taxi e i Songthaew (un pick-up modificato, con dei sedili sul lato posteriore.) Nelle varie isole invece, e a Chiang Mai Chiang Rai, ci sono un po’ tutti indistintamente. Ogni tanto un po’ ovunque si vede qualche taxi, ma non esageratamente come quanti se ne vedono a Bangkok.

Ognuno dei mezzi sopra elencati è comunque molto economico.

Posso guidare?


No, per guidare in Thailandia devi avere la patente internazionale di Ginevra. La maggior parte delle persone che vanno in Thailandia per prima cosa noleggiano un motorino, senza conoscere questa norma, andando quindi incontro non solo ad una sanzione di 400 baht (circa €10) ma anche al rischio che se malauguratamente si verificasse un incidente, l’assicurazione viaggio che avete stipulato non coprirà nessun tipo di danno.

Scopri di più leggendo le nostre guide su Guidare sicuri in Thailandia e su Come noleggiare un’auto o una moto

Come funziona il sistema sanitario?


Il sistema sanitario in Thailandia non è gratuito. Quindi prima di partire è sempre meglio stipulare un’assicurazione viaggio che comprenda anche possibili problemi di salute oppure un’assicurazione sanitaria che copra la maggior parte dei possibili inconvenienti che potrebbero verificarsi. Ad esempio se pensate di noleggiare un motorino durante la vostra vacanza in Thailandia, dovrete prestare molta attenzione alla guida soprattutto per chi non ha esperienza con la guida a sinistra.

Se dovesse capitare uno spiacevole incidente o qualsiasi episodio per cui dovrete recarvi in ospedale, senza assicurazione medica, nessuno vi aiuterà finché non saranno certi che il paziente potrà poi pagare la prestazione. Quindi inizierà una sorta di controllo per verificare quanto detto, dopo di che si procederà con il da farsi. Detto ciò capirete che l’assicurazione è FONDAMENTALE se si necessità di una prestazione medica urgente; si arriva in ospedale e ovviamente, con il codice di assistenza assicurativo in tasca, sempre; vi aiuteranno in un batter d’occhio.

Si è vero, che tutto in Thailandia ha un costo, per quanto riguarda il campo medico-sanitario; ma e anche vero che il sistema funziona una meraviglia. Molte persone a cui è capitata una sventura, raccontano che l’assistenza e anche la possibile consequenziale degenza sono state impeccabili, con risultati ottimali. Oltre alle prestazioni urgenti, di pronto soccorso, in Thailandia è possibile fare dei check up a costi sostanzialmente minori rispetto a quelli italiani. Analisi del sangue, screening vari, interventi laser per gli occhi, trapianto dei capelli, analisi infettive, ecc. risultano essere visite molto più economiche, sempre se paragonate a quanto costano in Italia, a cui molte persone in vacanza in Thailandia si sottopongono.

Ho bisogno di vaccinazioni?


No. Per entrare in Thailandia non è richiesta nessuna vaccinazione. Io vi consiglio solo un buon spray insetticida. Che è già una buona precauzione per prevenire qualunque tipo di infezione. Tengo a specificare che se avete intenzione di visitare le zone rurali ad esempio ai confini con la Cambogia, è molto diffusa la “dengue” infezioni quasi simile alla malaria di cui non esiste vaccino. I sintomi della dengue sono di solito febbre, dolori alle ossa, vomito, nausea. Si contrae con la puntura della zanzara femmina. Quindi non dimenticate assolutamente di proteggervi dalle zanzare magari con pantaloni lunghi e un buon spray repellente per le zanzare.

Quanto costa un viaggio in Thailandia?


La Thailandia è una meta molto economica, nonostante ciò si trova molto lontano dall’Italia per cui il biglietto aereo sarà la spesa più elevata che vi aspetterà, ipotizziamo dunque di voler trascorrere 10 notti in Thailandia, quindi 9 giorni di cui 3 a Bangkok, 4 a Phuket e 2 dedicati ad escursioni alle isole, la spesa che vi attende sarà all’incirca la seguente:

  • Volo andata e ritorno = €500 (dipende sempre dal periodo e dallo scalo)

  • Hotel/Appartamento = €20 a notte (è possibile scegliere di dormire in un ostello anche con €5)

  • Pranzo e cena = €10 al giorno (almeno che non scegliate posti super lusso)

  • Scheda telefonica = €12 (tourist sim con internet illimitato)

  • Attrazioni = € 50

  • Spostamenti = €150 (volo interno + mezzi di trasporto + transfer)

  • Varie ed eventuali = €50 (compreso i soliti regalini per parenti e amici)

Per un totale di circa €1.100 ovviamente a persona.

Ho bisogno del visto?


Dipende, se la tua vacanza dura meno di 30 giorni non hai bisogno di richiedere nessun visto, perché grazie ad accordi tra Italia e Thailandia, noi italiani possiamo soggiornare in Thailandia per un massimo di 30 giorni con il visto turistico che ci viene dato all’aeroporto una volta atterrati, dopo aver compilato la Departure card. Altrimenti bisogna richiederlo all’ambasciata Thailandese più vicina con validità di 60 giorni

SE NON LO SAI , SCOPRI COME COMPILARE

LA DEPARTURE CARD

Qual è la moneta e che lingua si parla?


La moneta thailandese è il Baht (sigla THB), e potrete cambiare i soldi ovunque perché in Thailandia ci sono sportelli di cambio ogni 100 metri nelle strade principali. Per quanto riguarda la lingua si parla il thailandese ma nei posti turistici ci si fa capire con l’inglese.

Ma in Thailandia c’è il Re?


Quando arrivi non puoi non notare le immense immagini del Re Rama IX sparse ovunque già in aeroporto, e da lì capirai che il Re è davvero molto amato dal suo popolo, ecco perché:

La Thailandia ovvero terra dei Thai, originariamente conosciuta come Regno di Siam che significa Paese Libero, deve il suo sviluppo all’ascesa al trono del re Rama V, con il quale venne abolita la schiavitù e si costruirono i primi rapporti commerciali con i paesi occidentali. Negli anni ’90 sotto il Regno di Rama IX o Bhumibol Adulyadej, venne stabilita la democrazia attraverso libere elezioni. Questo Regno è stato il più longevo della storia Thailandese. Molti cittadini thailandesi conoscono quindi solo questo monarca, infatti re Rama IX sale al trono nel 1946 a soli 19 anni. Durante il suo regno, la Thailandia è diventata uno dei paesi più ricchi del sud est asiatico sia per il turismo che per la crescita industriale, per questo motivo il Re è molto amato, e in tutti i luoghi pubblici e in parecchie case ci sono sue fotografie.

Condividi questo articolo

Prenota online i migliori tour

Seguici su Instagram

  • relaxing relax love nature travel instagood photography sun happy spa
  • Buongiorno moooondo Good morning woooorld!     adventure
  •    us usa america unitedstates toptags travel traveling
  • Una super citt romantica Venezia    italy italian
  •     sky sun sunset toptags sunshine sol
  • Lorizzonte    panorama panoramaridge toptags panoramas stayandwander panoramanyc
  • Linfinito   artofvisuals toptags iclandscapes keepitwild huffpostgram landscape adventure
  • Lincanto   landscape amazing view trip tree sky mountains
  • A paradise near koh Larn island instatravel travelmemories lifeofexploring travelingram

CERCA LE MIGLIORI OFFERTE PER TE

dove dormire in Thailandia