curiosità di new york

Le 7 Curiosità di New York

Che anche i più curiosi ignorano!


Ci sono cose di New York che sicuramente hanno attirato la nostra attenzione, cose che, viste in moltissime pellicole, hanno accresciuto la nostra curiosità ma che sono rimaste sempre così, in sospeso, in attesa di una spiegazione soddisfacente. Ebbene, in quest’articolo, proveremo a darvi delle risposte e a rivelarvi le più grandi curiosità di New York.  Infatti, questa meravigliosa città, da quando è stata fondata, nel 1624, ha raccolto numerosi episodi bizzarri e storie interessanti che proveremo a raccontarvi.

1. Dove nasce la notorietà delle Torri Gemelle?


Innanzitutto la prima cosa di cui vogliamo parlarvi è il mito delle Torri Gemelle, divenute famose in tutto il mondo a causa del triste incidente del 2001 che ne ha causato la distruzione. Tuttavia, questi due edifici, non sono divenuti celebri solo per quel tragico episodio, ma è stato un altro evento a rendere questi grattacieli degni di menzione. Infatti, quello che non sapete è che il funambolo francese Philippe Petit, decise nel 1974 di attraversarli e di percorrere la distanza tra loro, su un filo a 416 metri dal suolo.  Incredibile vero? Ma non è finita qui, anzi se proprio volete gustarvi queste curiosità di New York, mettetevi comodi, perché continuando a leggere, potreste venire a conoscenza di fatti ed episodi che vi chiariranno alcuni dei vostri dubbi su questa incredibile metropoli.

2.   Perché i taxi americani sono gialli?


La seconda questione su cui è necessario fare luce è quella del colore dei taxi. Divenuti famosi in qualsiasi tipo di pellicola americana, in cui i protagonisti, sempre di fretta, chiedono agli autisti le cose più improbabili, la frase più celebre pronunciata è :”Segua quell’auto”, il colore giallo dei taxi ha da sempre solleticato la nostra curiosità, ma mai siamo riusciti a dare una risposta soddisfacente alla domanda “Perché proprio gialli?” Ebbene ora abbiamo la risposta. A scegliere il colore giallo dei taxi fu un uomo d’affari, che sosteneva che questo colore fosse più semplice da avvistare anche da lontano. In realtà fu proprio lui ad investire nei trasporti pubblici newyorchesi per vendicarsi di un tassista che gli aveva chiesto una cifra esorbitante per una corsa.

3.  Conosci la stazione della metropolitana nascosta?


Sapevate, inoltre, che a New York è possibile visitare una fermata della metropolitana nascosta? Esattamente sotto City Hall. Dal punto di vista architettonico, questa fermata potrebbe tranquillamente essere scambiata per un monumento meraviglioso, dal momento che è costituita da mattonelle antiche e da soffitti impreziositi da lucernari che creano dei giochi di luce davvero interessanti.  Questo posto, si può visitare prendendo la linea 6 della metropolitana, in direzione Downtown, e arrivando all’ultima fermata. Fidatevi quando vi diciamo che ne vale davvero la pena.

4.  Sai come fu collaudato il Ponte di Brooklyn?     


Un’altra curiosità di New York riguarda proprio il famosissimo ponte di Brooklyn, terminato nel lontano 1883. La cosa incredibile è che, una volta finito, la gente temeva per la stabilità del ponte e credeva che potesse crollare da un momento all’altro. Proprio per eliminare qualsiasi tipo di dubbio, il ponte fu collaudato da ben 21 elefanti che dimostrarono la totale affidabilità della struttura, che ancora oggi è più che stabile.

5. Forse conosci Little Italy, ma non sai perché fu costruita!


Come ben sapete, New York è una delle città più cosmopolita del mondo ed ospita un numero elevatissimo e variegato di culture. In particolar modo è noto a tutti che l’America e la Big Apple in particolare è stata coinvolta in un importante flusso di immigrazione che ha visto moltissimi italiani costretti a trasferirsi in un altro continente per cercare fortuna.

Con il tempo, gli italiani trasferitisi lì, per sentirsi meno soli e per creare un solido legame con il paese di origine, in modo da preservare e conservare le proprie radici, hanno dato vita al quartiere di Little Italy, zona tutt’ora ancora molto attiva e piena di italiani. Tuttavia, la curiosità di New York, a cui facciamo riferimento è di natura culinaria. Infatti, la prima pizzeria costruita a New York, fu ad opera di Gennaro Lombardi che dal 1895 cominciò a deliziare i palati dei newyorkesi con uno dei piatti più buoni del mondo.

6. Perché New York viene chiamata la Big Apple?


Tutti quanti siamo abituati a chiamare New York anche con l’espressione Big  Apple, che ormai è entrata a far parte del nostro vocabolario, implicitamente. Tuttavia, in pochi si sono chiesti come mai questa città venisse associata alla mela, in particolare. Quest’associazione è poi diventata lampante da quando Steve Jobs ha “invaso” l’America e ogni altro paese del mondo con i suoi smartphone, dando alla sua azienda il marchio definito proprio “Apple”, inducendo addirittura a non parlare più, nel suo caso, di telefonini ma di melafonini. Ebbene, noi ora siamo in grado di svelarvi che in realtà non si tratta affatto di un’associazione casuale, ma udite udite, la mela è il frutto di Stato ed è per questo che è così presente nei brand americani oltre che nei soprannomi di questa metropoli. Scioccati da questa curiosità di New York?

7. Dulcis in fundo; cosa c’è di strano nel sistema metropolitano di New York?


L’ultima curiosità di New York di cui vogliamo parlarvi e che ci ha lasciati esterrefatti quando ne siamo venuti a conoscenza, riguarda la sub way, e cioè la fantastica metropolitana di New York. Tutti voi saprete che la Big Apple è formata da un grandissimo groviglio ferroviario che, in maniera efficiente, è in grado di trasportare newyorkesi e turisti, da una parte all’altra della città senza troppi sforzi.

In particolar modo, la metropolitana di New York presenta ben 26 linee, con un numero infinito di stazioni. Garantisce una copertura h24 di treni e corse, che sono disponibili, in modo più o meno rapido, in qualsiasi fascia oraria. Beh, una manna dal cielo penserete voi, ma non se vi scappa la pipì. Ebbene sì, nella metropolitana di New York, solo 126 stazioni, circa, su più di 400 è in possesso di bagni pubblici. Notizia da non trascurare questa, soprattutto se non potete fare affidamento sulla vostra vescica. In ogni caso, vi conviene sempre “liberarvi” prima di incamminarvi per la metro, altrimenti correte il rischio di doverla trattenere per tutto il viaggio.

Siamo riusciti a soddisfare le vostre curiosità di New York? Noi speriamo di sì, e ci auguriamo anche di avervi fornito qualche dettaglio interessante che prima ignoravate su questa città fantastica, facendo nascere in voi, magari, la voglia di visitarla.

Condividi questo articolo

CERCA IL TUO ALLOGGIO

Booking.com

METTI MI PIACE E CONDIVIDI

SEGUICI SU INSTAGRAM

No images found!
Try some other hashtag or username

NON PERDERE LE MIGLIORI OFFERTE

offerte alloggi america
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.